LA LEGGE NON E’ MAI STATA……..UGUALE PER TUTTI!

Sul blog di Di Pietro ho scritto:
"Fino ad oggi, nella ns realta’ sociale, la legge  è stata uguale solo per i potenti, cioè per chi disponeva di potere  di qualsiasi tipo, denaro, anzitutto, che poi conquista amicizie, collegamenti, iscrizioni ad associazioni piu’ o meno illegali, dicasi massoneria deviata, potere politico e parallelo, e cosi via: il denaro crea una "reazione a catena" per cui chi piu’ ne dispone piu’ ne ottiene e siccome il denaro, ormai purtroppo, e’ il primo se non l’unico "VALORE" considerato oggi nella societa’, poichè ha preso piede la cultura del "Chi ha e puo’ apparire, E’ e VALE, mentre Chi non ha, non potendo farsi conoscere, NON E’ e non VALE", chi non dispone, oggi, di denaro, comunque ottenuto, non viene proprio preso in considerazione!
Per i Ns Avi, anche per Quelli, di una o due generazioni addietro, e per Quelli che la pensano come me, ancora oggi, i veri VALORI erano benni….immateriali, che non davano certamente il benessere del corpo ma quello, ben piu’ importante, della propria coscienza e dell’Anima!
Avete provato a presentarVi in un qualunque ufficio pubblico o anche privato, senza essere ben vestito o senza titolo o senza profferire la magica premessa " mi manda…………": nessuno Vi da’ retta, specialmente se andate a chiedere un Vs diritto e questo avviene ancor di piu’ se comunicate per telefono, infatti avrete notato come cambia la disponibilita’ del Vs interlocutore, magari minima o nulla prima di dichiarare il Vs titolo o l’amicizia con qualcuno.
Provate se non lo avete, ancora constatato!
Quindi, la proposta di legge approvata non fa’ altro che ratificare quella che era una deleteria situazione di fatto: la legge e’ uguale, e lo e’ sempre stata, solo per i comuni mortali!
Esiste, purtroppo una sola eguaglianza reale ed ineluttabile per l’Umanita’ intera: quella dinanzi alla morte!
Ed il grande Toto’, da principe vero qual’era, lo ha magnificamente espresso nella sua indimenticabile composizione
poetica "’A Livella"!
Certo alcuni di noi mortali, non ritenendosi tali, non ritengono neanche di dover essere sottoposti alle ns stesse leggi!
 
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in FINTA DEMOCRAZIA. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...