QUANTI BUCHI NERI E QUANTE OMISSIONI………………

Dal blog di Antonio Di Pietro, leggo e riporto una notizia che gira da tempo sui massmedia, ma su cui nessuno dei ns  dipendenti politicanti di governo, "monocratico", sembra voglia prendere provvedimenti, per il recupero di una ingentissima somma evasa, con la quale si potrebbero ripianare molte spese pubbliche e evitare di far pagare tasse inique a chi riesce, a malapena, a (soprav)vivere ed è costretto anche, da chi non si attiva a recuperare, con i fatti, l’evasione fiscale di chi, in ossequio ai Principi della ns Costituzione, dovrebbe più contribuire al sostegno economico dello stato, perchè avente maggiore reddito ed invece è quello che evade di più, favorito dalla attuale, volutamente iniqua, legislazione fiscale!
" Lo scorso martedi cinque agosto ho presentato un’interrogazione a risposta scritta alla Presidenza del Consiglio dei Ministri in relazione ad un’evasione di 98 miliardi di euro, di cui si era appresa la notizia già nella scorsa legislatura, da parte di numerosi concessionari dei Monopoli di Stato in possesso delle autorizzazioni ad installare e gestire macchinette da gioco slot machine.Tutte le slot machine esistenti sul territorio nazionale avrebbero dovuto essere collegate in via telematica alla Sogei, mentre secondo una inchiesta fatta dalla Guardia di Finanza si era accertato che le società concessionarie erano state inadempienti e un gran numero delle apparecchiature non erano collegate. Solo nel caso di impossibilità a collegarsi era prevista una tassa forfettaria, ma sembra che tale eccezione sia diventata quasi una regola e per arginare tale comportamento fu stabilita una multa di 50 euro per ogni ora di mancato collegamento. Purtroppo sembra che i Monopoli di Stato, che avrebbero dovuto incassare la multa, non abbiano mai applicato le sanzioni. Fonte di ulteriore preoccupazione le notizie che alludevano al fatto che alcune delle società concessionarie fossero riconducibili alla malavita organizzata.Da tempestive azioni di recupero e da una corretta gestione di tali concessioni potrebbero emergere risorse per affrontare le numerose questioni economico-sociali che riguardano il futuro del Paese e le attuali condizioni di vita dei giovani, dei lavoratori e dei pensionati. Purtroppo il governo non ritiene di promuovere tempestivi chiarimenti né quali azioni di recupero mettere in atto per recuperare le somme evase.Leggi anche: 98 miliardi di domande.

Postato da Antonio Di Pietro

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in COME VENIAMO (DIS)INFORMATI DAI MASS MEDIA ITALIANI FINTI "LIBERI"!!!???. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...