QUALE GIUSTIZIA E’ QUELLA CON PROCESSI CHE DURANO…DECENNI !?

UN gravissimo problema della giustizia nel ns Paese è quello della estenuante durata dei processi, specialmente nel civile perchè, nel penale,
spesso i processi vengono "tirati" a lungo ad hoc, da parte degli imputati, per arrivare alla prescrizione dei termini di giudizio: cioè, praticamente,
ad una assoluzione indiretta, specialmente nei casi in cui la colpevolezza o la condanna erano sicure.
Nelle ns Regioni, ritenute, in generale, dai magistrati, zone svantaggiate o, comunque, in cui le condizioni di vita sono più disagiate(sic!), nessuno di questi vuole restare a lungo per amministrare la giustizia, anche perchè i processi sono numerosissimi ed il lavoro continuo ed impegnativo, per cui, non appena, trascorre il minimo tempo utile per poterlo fare, tutti chiedono il trasferimento verso altre sedi più gradite.
E’ un giusto diritto che i giudici rivendicano, ma i processi che questi stanno istruendo o che, addirittura, sono prossimi alla conclusione, con tutti gli interessi legittimi annessi e connessi dei Cittadini coinvolti, quando avviene il trasferimento del giudice titolare, che fine faranno?
Naturalmente, penso, verranno assegnati ad un altro giudice che, poichè se ne occuperà per la prima volta, dovrà riesaminare tutte le "carte"
di ogni singolo processo e ripartire da zero nel disporre ogni provvedimento inerente l’avanzamento dell’iter giudiziale, caso per caso.
Questo però se il nuovo giudice gradisce la sede perchè, se ciò non è, pensando male, ma sperando di sbagliarmi, anche questo non vedrà l’ora di trasferirsi e, appena scatta il tempo canonico, presenta domanda per "scappare" dal  tribunale del Meridione verso altre sedi con quali effetti sui procedimenti assegnatigli, è facile immaginare : ed il circolo vizioso riprende con un nuovo giudice e nuovo riesame delle famose "carte"!
Ecco, secondo il mio modesto parere di cittadino di questa nazione bistrattata e maltrattata, principalmente da noi italiani o per ns demerito, da cosa dipende, almeno al Sud, la durata vergognosa dei processi che, come tutti possiamo constatare, si traduce in una mancanza di giustizia, poichè ottenere un verdetto, favorevole o contrario che sia, dopo anni, spesso decenni, certamente per i Cittadini, NON E’ AVERE AVUTO GIUSTIZIA!
Forse andrà bene per il colpevole, il cui reato, dopo anni, sarà prescritto, ma non certo per la vittima a cui, oltre al danno, si aggiunge la beffa!
Allora io propongo che venga disposto, da chi ne ha il potere, anche con la promulgazione di una legge ad hoc, che il magistrato che chiede il trasferimento, prima di essere trasferito, debba portare a conclusione tutti i procedimenti a lui assegnati, nel senso che debba mettere un punto
fermo all’iter giudiziale, cosicchè il collega che prenderà il suo posto sia messo in grado di proseguire il procedimento a partire da un provvedimento certo, senza che debba ripartire da zero: solo così si potranno ridurre drasticamente i tempi dei processi, perchè, come è facile
intuire, il magistrato che non vede l’ora di cambiare sede, sarà "invogliato" a impegnarsi di più per accelerare i tempi del suo trasferimento!
Se i tempi dei processi diventeranno accettabili, ritengo massimo tre anni per tutti gli attuali gradi di giudizio, tutta l’immagine della macchina giudiziaria ne avrà ricaduta positiva e, con i vantaggi che si avranno per i Cittadini, certamente si capovolgerà la ns opinione sul significato attuale del, finora astratto, concetto di giustizia !
E’ vera Giustizia quella che fa sentire, al Cittadino utente, i suoi effetti concreti  in un tempo il più breve possibile!
Ed oggi non è, purtroppo, così!!!!!
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in COME FUNZIONANO ALCUNE ISTITUZIONI. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...