I PRIMI CHE ABBIAMO OGGI, PURTROPPO, SONO……..I PEGGIORI !!!

Una volta, i primi della classe erano i "migliori", oggi, invece………………………………

Dal blog di Beppe Grillo, leggo e riporto testualmente, lasciando a Voi ogni considerazione.

I primi della classe


De Magistris, i pezzi di Isitituzioni colluse e il CSM

Il primo della classe non si sporca mai le mani, lui usa la lingua.
Il primo della classe diventa direttore di testata. Diventa Giordano, Riotta, Vespa, Belpietro.                                                                                           Il primo della classe ha sempre uno stipendio da primo della classe.
Il primo della classe diffama senza diffamare, informa senza informare, ruba senza rubare.
Il primo della classe vuole la riforma della giustizia, ma non vuole farsi processare. Si chiama D’Alema o Berlusconi.                                                       E’ un primo della classe trasversale.
Il primo della classe diventa Presidente della Repubblica, fa il capo del CSM, lascia al loro destino De Magistris e la Forleo.
Il primo della classe se ne frega della legge Parlamento Pulito ferma in Senato, ma è molto attento alla dichiarazione dei redditi di Grillo.
Il primo della classe scrive sui giornali grazie ai contributi pubblici.
Il primo della classe si volta sempre dall’altra parte, dalla sua parte.
Il primo della classe crede a Mediaset, alla RAI e a Eugenio Scalfari e si sente tanto una brava persona.
Il primo della classe è il primo a sapere, ma anche il primo a finire a Hammamet.
Il primo della classe ignora i 98 miliardi di euro che le concessionarie devono allo Stato, ma parla bene della social card e del governo.
Il primo della classe fa analizzare la Biowashball dal CNR (è come se per attaccare Michael Moore la CNN si rivolgesse al MIT),                                    ma non la diossina di Taranto.
Il primo della classe è il primo a fottere lo Stato, ma con eleganza, senza parolacce e con il vestito giusto.
Il primo della classe diventa imprenditore CAI, licenzia 12.000 persone, lascia alcuni miliardi di debiti allo Stato, ma è un patriota.
Il primo della classe è spesso un concessionario di roba nostra, strade, acqua, energia. Una concessione tra pari, fatta da altri primi della classe.  Non si diventa il primo tra i primi della classe senza le concessioni radiotelevisive.
Il primo della classe è preoccupato per il debito pubblico che lui stesso ha creato come ministro dell’Economia, se dice di comprare i BOT e i CCT è perché è una persona responsabile.
Il primo della classe paga le tasse, ma sempre lo stretto necessario.
Il primo della classe ha bisogno di un popolo di servi o di ignoranti per vivere alla grande.
Il vero primo della classe mente a sé stesso così bene da crederci e si offende se qualcuno lo mette in dubbio.
Il primo della classe vede la pagliuzza negli occhi degli altri, ma ignora la trave sulla quale è seduto.
Loro non si arrenderanno mai (ma gli conviene?). Noi neppure.

………………………………………………………………………………………………………..

FREE BLOGGER

Inviate le vostre foto con la scritta: "FREE BLOGGER":
Invia una mail a freeblogger@beppegrillo.it con:
Oggetto: il tuo nome
Testo: indirizzo del tuo blog
Allegato: la tua foto con un cartello "Free Blogger"
Le foto appariranno nella barra superiore del blog.

Diffondi l’iniziativa

<a href="http://www.beppegrillo.it/iniziative/freeblogger/?s=user&quot; target="_blank" ><img src="http://www.beppegrillo.it/immagini_barra_destra/freeblogger.jpg&quot; border="0" alt="Free Blogger"/></a>

Scarica "La Settimana" N°48-vol4
del 30 novembre 2008

Postato da Beppe Grillo il 07.12.08 15:55 | |
Scrivi | | Invia ad un amico | Trackback | 14 blog reactions

 

Commenti

 

Il primo dei primi della classe:

-Ha riciclato il denaro della mafia per costruire Milano 2

-Ha finanziato e tangentato Craxi per avere 3 televisioni

-Ha parlato con Totò Riina prima delle stragi del 92-93

-Ha assunto un boss mafioso come stalliere, in realtà era un socio e guardaspalle

-Ha assunto un braccio destro che trafficava droga col suddetto stalliere ed è referente di Cosa Nostra

-Ha violato più volte lui il Codice Penale che la Banda della Magliana

-Ha fatto innumerevoli leggi "ad-personam" per sfuggire alle condanne sicure

-Ha definito i magistrati pazzi psicotici, ed i boss mafiosi eroi

-Ha fatto diktat per esautorare giornalisti che non si conformavano a lui

-Ha svenduto patrimoni di Stato a delinquenti mascherati da patrioti

-Ha assunto un Ministro dell’Economia che ci ha portato nel baratro finanziario

-Ha massacrato la scuola pubblica e la giustizia prosciugandone i finanziamenti

-Ha composto il primo Governo a luci rosse della storia della Repubblica

-Ha fatto un emendamento per salvare soci bancarottieri come Geronzi

-Ha mantenuto una rete televisiva contro il parere dell’Unione Europea, condannando il paese a pagare centinaia di Milioni di € di multa

Un primo della classe con cun Curriculum così non poteva fare altro che il Presidente del Consiglio nella nostra Repubblica delle Banane.

Libero Dalla Guerra, Forlì 07.12.08 17:21| 

 
 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in CURRICULA DI POLITICI. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...