LA STORIA (ANCHE RECENTE) DOVREBBE INSEGNARE………..

Per chi vuole dare una rinfrescata alla propria memoria e verificare che, purtroppo,
spesso dimentichiamo avvenimenti importanti che avrebbero dovuto incidere
profondamente nei ns costumi, ma per la scarsa memoria…..oggi è peggio di allora!
L’attuale situazione è, a mio parere, per corruzione e malaffare, in politica (!!??) e
nel sociale, ancora più grave di quella della cosiddetta "prima repubblica": le somme
di denaro in "scambio" per appalti, concorsi, favori ed illeceità varie, sono molto più
consistenti di quelle in gioco prima del 1992 ed accertate dalla "tangentopoli".
Purtroppo ed è estremamente grave, il "gregge" di noi i..tal..ioti si è assuefatto
e non reagisce più, come avvenne allora, agli scandali ed alle corruzioni che vengono
scoperti e che ci danneggiano giorno per giorno, affossando sempre più il ns Paese!
Dal sito di Antonio Di Pietro, riporto i filmati che documentano la scoperta di "tangentopoli"
e gli avvenimenti annessi e connessi, compresi i processi contro corrotti e corruttori:
oggi dovrebbe esserci una reazione ancora più energica, ma, purtroppo, così non è!
 
"La mia storia attraverso Tangentopoli



Il 7 settembre la trasmissione Blu Notte del giornalista Lucarelli trasmette un’intera puntata dedicata a Tangentopoli. Il quadro narrativo impeccabile traccia con sorprendente chiarezza la storia di quegli anni, gli intrighi, gli attentati, i suicidi e gli intrecci di un sistema economico malato e piegato ad una classe politica corrotta. In questo scorcio rivedo parte della mia vita con l’indagine di Mani Pulite. La trasmissione è durata circa 2 ore, ed invito chi non l’avesse seguita a ritagliarsi il tempo per farlo.

Tangentopoli non è mai terminata, è anzi divenuta uno stile di vita con cui gli italiani hanno imparato a convivere grazie a modelli distorti imposti dalla classe politica e celebrati da un’informazione sempre meno indipendente. Questa evoluzione del malcostume ha una sostanziale differenza oggi rispetto ad allora, negli anni ’90 la popolazione era al fianco della giustizia, oggi pochi distinguono la differenza tra etica e corruzione. Le coscienze sono assopite, distratte, alcune anche rassegnate.

Su You Tube la trasmissione è stata divisa in sei capitoli che sopra vedete riportati.
Ringrazio la Rai per aver pubblicato la trasmissione in Rete prendendo le distanze dal vergognoso comportamento di Mediaset che a luglio dichiarò di voler querelare la società statunitense, accusandola di essere la causa di una contrazione dei guadagni derivanti dalla pubblicità e per violazione del copyright.

Postato da Antonio Di Pietro in

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in GUADAGNI SENZA RAGIONE. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...