RIUSCIREMO A CAMBIARE !??

Condivido e riporto quanto scritto da un blogger sul blog di Beppe Grillo a proposito dei

difetti "caratteristici" di noi italiani che ci rendono difficile il cambiamento delle condizioni
sociali, ma la speranza nella ns "redenzione" c’è ancora!
"Qualcuno crede ancora che in Italia le cose funzionino come dovrebbero?

Qualcuno ha mai visto un personaggio "importante" fare la fila alle poste ad esempio?

Quanti di voi se ne hanno avuto l’opportunità non sono mai, in vita loro, passati davanti a qualcuno perchè avevano delle conoscenze?

Quanti di voi, nel proprio piccolo, dopo aver constatato l’impossibilità nel perseguire un obiettivo regolarmente, non hanno sfruttato le proprie conoscenze per raggiungerlo?

Pensateci. Tutto inizia già dalle cose più piccole. Un biglietto per un concerto. Una serata a teatro. La partita di pallone. Per qualsiasi cosa, se non si ha il lascia passare da noi è normale cercare la via dell’immoralità che tanto deprechiamo. E questo solo per poter partecipare.

Come potete pretendere che le persone che detengono il potere non lo usino per i loro scopi se siamo tutti cresciuti in una società che è malata alla base?

La meritocrazia oggi è l’appartenere ad una casta. Non importa quale casta. Quella politica, quella della magistratura, quella televisiva, quella di quelli che combattono le caste.

Ovunuqe vi giriate ci sono persone che detengono potere e noi lo subiamo questo potere. Lo subiamo in silenzio perchè siamo abituati a vivere con queste regole non scritte.

Ecco dove è l’ipocrisia. Voler curare una malattia di cui tutti sono malati. E lo sanno.

Per questo spesso qui nel blog chi prova a far passare dei messaggi critici spesso viene denigrato. Perchè anche qui nel loro piccolo ci sono persone che detengono il potere e lo applicano.

Se una persona qualsiasi dice che nel nostro modo di affronatare le cose in questo spazio c’è qualcosa di sbagliato parte subito la denigrazione.

I dubbi e le domande sono lecite solo se le fa qualcuno di credibile perchè CONOSCIUTO.

Senza fiducia fra noi comuni mortali ci sarà la morte della società civile.

Lasciamo la parola ad uno "conosciuto":

http://www.pieroricca.org/2009/04/28/andrew-keen/

Haran Banjo_74  29.07.09 15:35| "

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in LA SPERANZA CI AIUTA A sopravVIVERE!. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...