UNA “BRIATICOTA” CHE SI FA E CI FA ONORE !

Tra le tante notizie negative, risalta quella positiva che, per quanto possibile, ci fa
piacere e ci mette in luce, anche se indirettamente, addirittura agli occhi della Comunità
internazionale: Giusy Staropoli, viene premiata  all’ambìto premio internazionale di poesia "Nosside"!
:

Giusy Staropoli premiata al Nosside a Reggio Calabria

Posted: 24 Nov 2009 09:30 AM PST

-Premiazione il 27 Novembre ore 17:00-
di Giusy Staropoli


E cosi’ che la piccola poetessa di Briatico, dopo varie soddisfazioni nel campo letterario si afferma ancora una volta tra i vincitori di uno dei premi di poesia piu’ ambiti della Calabria.
Giusy Staropoli, viene selezionata tra i menzionati dell’unico premio globale di poesia, il premio “Nosside”. Dopo l’uscita del suo primo libro”la mia terra” edito da Edizioni Sabinae a circa un anno da oggi , la cui raccolta vide la prefazione egregia del maestro orafo calabrese Gerardo Sacco per quella linea di continuita’ che sembra mai interrompersi tra le opere dell’orafo e le liriche della Staropoli, la cui arte e’ accomunata da una calabresita’ autentica,Giusy continua in maniera eccellente il suo percorso letterario. Giusy Staropoli, dopo aver vinto diversi premi e concorsi letterari tra gli ultimi un premio dedicato a Karol Woityla a Roma,e il premio Vincenzo Licata citta’ di Sciacca, viene dunque premiata con una Menzione nel XXV Premio Internazionale di Poesia Nosside tra poeti di 42 Paesi in 30 lingue. Vince con una poesia decisamente spietata quanto cruda, dedicata al dolore, la morte e la poverta’ del cielo di Gaza, proprio questo il titolo del testo “Il cielo di Gaza”, rievocando in ogni singola parola l’orrore della morte sbattuta per terra sotto le luci di un cielo che sembra voler prendere fuoco mentre le sonorita’ delle bombe assordano i cuori , gli occhi e ogni speranza . Il 27 novembre ore 17:00, premiazione a Reggio Calabria nel Palazzo Campanella, sede del consiglio regionale della Calabria. La poesia di Giusy Staropoli che segue per lo piu’ una tematica strettamente legata all’amore viscerale per la propria terra, si scompone in liriche in lingua italiana e liriche in vernacolo nelle quali la poetessa ama mettere in risalto il ritrovo di vecchie espressioni che trovano un pieno adattamento per tematiche e significato in questa societa’ moderna dove il dialetto sembra dover per forza cedere il passo ad un italianizzazione quasi forzata. I suoi testi spesse volte vengono selezionati e inserite in antologie di rilievo dalle varie prospettive, una delle ultime alla quale ha partecipato e’ Una poesia per l’Abruzzo, un’antologia che racchiude liriche di diversi poeti italiani e stranieri , il cui ricavato sara’ devoluto ai terremotati d’Abruzzo. Dunque un grande salto quello di Giusy Staropoli che dal silenzio del suo paesello dirimpettaio di una lastra azzurra di mare immenso cosi’ come ella stessa lo definisce, e’ capace attraverso la sensibilita’ e la caratteristica della sua poetica , valutata come molto profonda e contaminante, a giungere al cuore nudo e semplice del lettore di turno che esso abbia o no ,una profonda cultura letteraria. Definisce scarabocchi i suoi scritti neri su bianco questa poetessa briaticese, che tradotti nella lettura pacata e silenziosa dei versi e’ capace di creare opere di grande spessore. Dunque e’ proprio con la sua poesia che Giusy Staropoli porta alta la bandiera e l’orgoglio della sua calabresita’- briaticese.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in PROMOZIONE SOCIALE. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...