Archivi del mese: novembre 2018

Attività corrette costrette a fermarsi anche a causa e per la concorrenza(!?)di attività illecite, anche soggette a sequestro e/o addirittura a confisca, in concordato e/o fallite, che continuano ad operare……come e più di prima: sembra impossibile, ma purtroppo, è così ! Difficile “ingoiare il rospo” per quello che accade “normalmente” nei Territori in cui mentre tanti Imprenditori corretti, cercano di sopravvivere e fanno l’impossibile per continuare a svolgere la loro attività alla luce del sole e lecita, invece imPrenditori, spesso senza arte nè parte, spesso collegati in qualche modo, se, e quando, non prestanomi di, famiglie ndranghitiste e/o a queste associate, nonostante concordati, fallimenti, e/o azioni di sequestro e/o addirittura , di confisca di beni ed attività, anche gestite da “amministratori giudiziari”, forse grazie ai “collegamenti” dei titolari oggetto dei provvedimenti, continuano ad operare, forse anche senza alcuna autorizzazione di legge, come non ne avevano prima, e fanno incetta del poco lavoro che c’è, partecipando, nonostante quanto prevedano le leggi, anche a “Lavori Pubblici”, a quanto consta, senza che nessuno di coloro che devono controllare la legalità delle attività e le autorizzazioni indispensabili al loro esercizio, lo faccia ! Così, Coloro che, per educazione, per cultura, per Valori familiari, per “forma mentis”, per civismo, e/o anche solo per non incorrere nei suoi rigori, rispettano la Legge, rispettano le Istituzioni, mentre continuano a fare i propri Doveri, non possono fruire dei propri Diritti, per cui viene Loro spontaneo pensare, di aver fatto scelte giuste, ma di constatare che, per le carenze istituzionali, esse non hanno certamente dato e non danno i frutti sperati e corrispondenti alle Loro lecite e sacrosante aspettative……..E’ paradossale, inconcepibile, vergognoso per la Società, che, in uno Stato di Diritto(o dei “dritti” !?), Coloro che cercano di operare nella Legalità, vengano”buttati” fuori dal mercato, rovinati, con la inerte complicità di chi non fa i propri doveri di controllore, da coloro che la Legalità l’hanno sempre violata e continuano a farlo impunemente…….

Annunci

Pubblicato in COME SI E' COSTRETTI A (SOPRAV)...VIVERE IN CALABRIA!, Senza categoria | Lascia un commento