Il futuro del M5S? La lotta al regressismo

Non mi piace quello che sta avvenendo, anche se è la conferma di ciò che, io, avevo già previsto e pubblicato ! Coloro che governano veramente, dietro le quinte, il Pianeta, non si adoperano per il miglioramento delle condizioni di Vita dei Popoli, non vogliono, assolutamente, più “welfare”, non vogliono, cioe’, che i Popoli, oggi ancora soggetti a pesanti sacrifici, come Cinesi, Indiani e Orientali in genere, raggiungano le condizioni di benessere di Quelli più moderni, come Europei, Americani e Australiani, bensì, purtroppo, vogliono proprio il contrario: vogliono che Coloro che oggi stanno meglio, come noi, regrediscano verso le condizioni di Coloro che stanno peggio !! Con la complicità di politicanti affaristi e senza scrupoli, Costoro, stanno perciò facendo di tutto, e di più, perchè questo loro, diabolico, disegno, si realizzi !!

viaIl futuro del M5S? La lotta al regressismo.

Annunci
Pubblicato in ECONOMIA POLITICA E POLITICA ECONOMICA, Notizie e politica | Lascia un commento

PERCHE’ CHI GOVERNA NON VUOLE, ASSOLUTAMENTE, RAGIONARE E PERMETTE CHE CONTINUIAMO A PRECIPITARE VERSO IL FONDO !!??

Pubblico cosa pensa al riguardo, Alessandro De Salvo, Presidente della Associazione MMT Calabria, di cui mi onoro di essere membro, costituita da poco, a Vibo Valentia, proprio per diffondere il pensiero di W. Mosler.

“Economia: contro il pensiero unico.
È mai possibile che non esista alternativa alle politiche economiche degli ultimi Governi basate tutte su tagli, austerità, rigore e disciplina di bilancio?
Eppure oltre 100 anni di storia universale del pensiero economico moderno, rappresentati da figure monumentali quali Keynes, Lerner, Minsky e, più di recente, il nobel Krugman e Mosler con la sua Modern Money Theory (MMT), ci insegnano come sicuramente in fasi del genere, cioè di recessione, occorra adottare misure espansive, di segno diametralmente opposto a quelle praticate in tutta l’Eurozona. Sono necessari non l’aumento, ma la riduzione dell’imposizione fiscale e contributiva; non i tagli, bensì l’incremento della spesa pubblica, specie quella in investimenti.
D’altronde abbiamo sperimentato, per esempio, che i continui aumenti sia dell’Iva sia delle accise sui carburanti hanno determinato la riduzione della base imponibile di tali imposte, essendo diminuiti i consumi, generando per lo Stato addirittura un minor gettito.
Più in generale è noto che l’aumento dell’imposizione fiscale e contributiva riduca il reddito disponibile provocando la flessione della domanda interna, cioè dei consumi. Il medesimo effetto è provocato dall’abbattimento della spesa pubblica, poiché quest’ultima, una volta effettuata, diventa reddito privato lordo che, al netto delle tasse, si trasforma in reddito disponibile.
Continuare a ridurre la spesa pubblica e a inasprire l’imposizione fiscale e contributiva aggrava la spirale recessiva provocando il fenomeno dell’economia che si avvita su se stessa, in una spirale negativa, appunto. Cosa avviene infatti? La contrazione del reddito disponibile riduce le vendite, la produzione industriale rallenta, la disoccupazione aumenta perché tanti esercizi commerciali chiudono e le fabbriche riducono il personale, il reddito disponibile cala ancora perché ci sono meno salari e quindi la recessione continua ad aggravarsi. Ciò rende instabile anche il settore finanziario. A fronte del peggioramento della situazione economica, infatti, si registra un incremento delle sofferenze bancarie, quindi le banche rendono più difficile l’accesso al credito complicando ulteriormente la situazione.
Nella condizione attuale l’ultima spiaggia potrebbe essere rappresentata dal settore estero. In altre parole un aumento delle esportazioni potrebbe limitare la caduta del nostro Pil. Tuttavia sia un Euro troppo forte sia un calo tendenziale anche della domanda estera, conseguenza di una recessione che sta colpendo altri Paesi dell’Eurozona, non solo l’Italia, rendono impraticabile tale strada nella misura che servirebbe.
Tornando al punto di domanda iniziale è chiaro ed evidente che esiste realmente un’alternativa alle attuali politiche economiche. Ma allora perché tale alternativa non viene praticata? Perché non viene neanche presa in considerazione? Perché una parte così importante e consistente del pensiero economico moderno è stata completamente accantonata? Proveremo a scoprirlo in questa rubrica, dove sfateremo falsi miti costruiti artatamente ed analizzeremo l’attualità economica ed il suo divenire da un punto di vista oramai relegato all’eterodossia.”
Autore: Alessandro De Salvo

Pubblicato in COSA FARE PER SUPERARE LA CRISI ECONOMICA., ECONOMIA POLITICA E POLITICA ECONOMICA | Lascia un commento

SCIOGLIMENTO DEI COMUNI PER CONDIZIONAMENTI DA PARTE DELLA CRIMINALITA’

Dopo i vari “scioglimenti” di varie Amministrazioni Comunali del Vibonese, e non solo, nessuno si pronuncia, nè pro, nè contro !! Sorprende, ancor più, l’ ASSORDANTE SILENZIO dei POLITICANTI regionali e nazionali, e non solo di quelli LOCALI !! I comuni del Vibonese stanno “cadendo”, a uno a uno, sotto i “colpi” delle “collusioni” ‘ndranghetiste, ma…..nessuno, di coloro che dovrebbero rappresentarci, se ne occupa: Briatico, Parghelia, Ricadi, Joppolo, Nicotera, Mileto, San Calogero, Nardodipace, Melito Porto Salvo, Siderno, Platì, Bova Marina, Reggio Calabria, Lamezia Terme, Scalea, ed altri, sono già stati “sciolti” !! A quale comune, toccherà……..domani !!?? Nessuno, poi, controlla come amministrino, e quanto spendano, e costino per le Comunità, le Commissioni nominate dal Ministro degli Interni, nè che, stranamente, nella loro composizione ci siano, soltanto, funzionari delle varie Prefetture e del Ministero degli Interni, e non di altre Amministrazioni Pubbliche, ma, soprattutto che non ci sia il Componente, proveniente dalla Magistratura, già in quiescenza, come prevede la Legge relativa alla composizione delle succitate commissioni !! E’ successo finora, sempre, e sta succedendo tuttora, nel SILENZIO generale, di Politicanti, di Ministri e delle Istituzioni: come mai non se n’è accorto NESSUNO, tranne il prof. Giuseppe Crea, di Messina, che ha già denunciato questa strana “anomalia” !!?? Sarebbe il “colmo” che, Coloro che sono nominati per, e che debbano, ristabilire la “Legalita’” in queste Comunità, siano………illegali  Loro stessi !!

Pubblicato in COME FUNZIONANO ALCUNE ISTITUZIONI, COME SI E' COSTRETTI A (SOPRAV)...VIVERE IN CALABRIA! | Lascia un commento

CON I LORO CONTINUI ATTACCHI, I POLITICANTI INCIUCIATI, CI FANNO VENIRE LA TENTAZIONE: NOI DEL MOCISTE, POTREMMO FARE COME LORO !!

Una lettera, questa del mio Amico Max Bugani, su cui……riflettere !! Lo dovreste fare più Voi, che considerate noi del MoCiSte, come gas irritante negli occhi, come sassi sparsi su una strada liscia, come cartelli di divieto intorno a qu…Visualizza altro
Una lettera stupenda. Buona lettura”Ragazzi ripensiamoci, forse hanno ragione loro. Dopo il fuoco incrociato di attacchi che abbiamo ricevuto in questi giorni ho fatto un atto di umiltà e ho riflettuto sul fatto che forse hanno ragione loro, quindi propongo a tutto il M5S un cambio di rotta.
Per prima cosa diamo questo benedetto IBAN e prendiamoci 42 milioni di euro di rimborsi elettorali e mettiamoceli in tasca, tanto agli italiani va bene così. Prendiamogli questi soldi dalle tasche, ci spettano per legge. Usiamoli per farci una televisione nostra, per fare delle sedi di partito in tutta Italia, per organizzare feste in cui invitiamo i migliori cantanti internazionali.
Beppe torna a fare il comico più pagato d’Italia, ma che te ne frega di fare politica? Fai ridere tutti nei teatri, ma lasciali andare a casa tranquilli, non chiedere che si impegnino. Vogliono ridere e rilassarsi due ore, non stimolarli di più. Riposati! Smettila con questa cosa di smuovere le coscenze e di trasformare ominicchi in leadere di se stessi pronti a tutto.
Gianroberto pensa alla tua azienda, non rompere i coglioni con la rete come strumento di partecipazione. Hai dimostrato di essere un grande manager e un grandissimo professionista di comunicazione. Stipula contratti con le grandi multinazionali, allarga la tua azienda, arrichisciti e vai a riposarti con tua moglie e i tuoi figli. Prendi una bella villa con piscina, la tua casetta in montagna è patetica per uno con il tuo potenziale.
Parlamentari a 5 Stelle tenetevi tutto lo stipendio! Ma quando vi ricapita? Siete giovani, siete belli, siete pieni di energia, ma chi ve lo fa fare questo sacrificio infinito? Vi fate umiliare tutti i giorni. Ma per cosa?? Alessandro, Luigi, siete giovani e belli, le donne impazziscono per voi. Tenetevi ogni mese 18.000 €, compratevi una porsche e poi portatele in vacanza nei migliori resort. Nicola hai una splendida moglie e due figli grandi, stai con loro, goditeli, fatti delle belle vacanze e paga master negli states ai tuoi figli. Roberto ma che cavolo stai a fare in RAI, chiama subito Yvonne e dille che hai prenotato una settimana ai caraibi. Carla, Paola, Barbara, siete donne splendide, godetivi la celebrità e la ricchezza, girate il mondo, entrate in contatto con i potenti, godetevi la vita. Non vi voglio più vedere incazzate in parlamento, vi voglio vedere in accappatoio in un bel centro benessere, fra massaggiatori, saune, idromassaggi. Ragazze vi voglio vedere sulla fifth avenue a New York con qualche bella sportina Louis Vuitton e Gucci. Vi voglio veder sorridere con i vostri cari e con i vostri amici, con il volto rilassato e con una bella messa in piega.
Ai consiglieri comunali e regionali invece dico: Svegliatevi!!! Mattia, Giancarlo, Silvana, Davide, Natasha, Marco, ma che cazzo fate? Non avete ancora capito cosa potete fare? Vendete qualche voto in cambio di posti di lavoro per i vostri parenti e amici in difficoltà. Piazzateli nelle partecipate a tempo indeterminato. Sveglia!! State lì a soffrire come dei pirla, fra tensioni e magoni, per poi non ottenere nulla. Voi nei comuni poi continuate a farlo per 4 soldi. Ma state sereni!! Andate in commissione, firmate la presenza, prendetevi il gettone e poi via. Chiudete la porta dei vostri uffici.
Portavoce del M5S a tutti i livelli, per favore, smettetela di lottare! Iniziate a fare come tutti gli altri, la stampa italiana vi vuole così, le televisioni vi vogliono così, i politologi vi vogliono così. Basta!! Ma chi se ne frega se vengono condonati 98 miliardi di euro alle lobby del gioco d’azzardo. Rompete le scatole due giorni, poi vi fate fare qualche regalino e dopo tacete, dai! Ma non avete ancora appreso niente dalla politica?!
Andate nei talk a fare due urletti e poi tranquilli dopo votate in base alla convenienza.
E poi cazzo, non ne posso più di vedervi girare a piedi in mezzo alla gente. Voi siete politici! Vi dovreste dimenticare di saper guidare. Io vi voglio vedere rilassati, nei sedili posteriori delle auto blu, con una bella bottiglia di Champagne e con la camicia aperta.
Non ne posso più di soffrire con voi, non ne posso più di vedervi lottare ogni giorno per essere poi coperti di menzogne e attacchi rabbiosi di stampa e colleghi.
Cosa cavolo vi siete messi in testa? Volete cambiare il mondo, ma il mondo non si cambia. Ma per cosa lo fate? Basta! ma chi ve lo fa fare? Pensate alle vostre vite, siate egoisti, fate come tutti gli altri!!!
Cristo santo, fate come tutti gli altri!!!
Oppure no… continuate così. Insegnate al mondo cosa significa dare un senso alla vita e alla parola dignità. Io sono con voi. Teniamoci per mano e andiamo avanti, a testa bassa, come Rocky Balboa, fino a farci rompere il collo da questi bastardi. Sono sempre più convinto che alla fine vinceremo noi. VINCIAMO NOI, meravigliosi onesti puliti e liberi cittadini a 5 stelle. Vinciamo noi! Anzi, abbiamo già vinto.”

Max Bugani
Pubblicato in CURRICULA DI POLITICI, Senza categoria | Lascia un commento

MI PIACEREBBE CHE CAMBIASSE LA LEGGE CHE IMPONE E REGOLA LA ASSICURAZIONE RCA SUI VEICOLI, OGGI, OLTRE CHE MOLTO ONEROSA, ALTAMENTE INIQUA !!

Oggi la RCA si dovrebbe pagare per ogni veicolo che si possiede e che si faccia circolare su strada pubblica, indipendentemente dal tempo e dal percorso, con un importo, esoso, dipendente sia dalla potenza del motore sia dalla provincia di immatricolazione: queste sono vere e proprie iniquità sociali !! Chi utilizzi la macchina per poco tempo, solo nei weekends, per esempio, e quindi per percorrenze minime, non provoca gli stessi rischi di chi, invece, la utilizzi continuamente, per i motivi più vari, e per percorsi altissimi, quindi è ingiusto che, a parità di veicolo, paghino importi uguali !! Chi a parità di sinistrosità e di veicolo, viva, in Città diverse, oggi con le “Zone”, deve pagare importi diversi, è questo è altrettanto ingiusto ed ingiustificabile: l’ automobilista prudente di Napoli, non deve pagare di più, anche tre volte, del suo omologo di Milano !! Chi possiede più automobili, e/o veicoli a motore, oggi, deve parare la RCA per tutti, anche se ne puo’ utilizzare, soltanto uno per volta: anche questo e’ ingiusto !! Per eliminare queste incongruità che causano grandi disparità di trattamento e ingenti ed inutili spese, per ogni Automobilista, si dovrebbe “cancellare” la RCA e istituire un Assicurazione della Patente di Guida personale di Ognuno(quando si è al volante di un qualunque veicolo, si è protetti) e far sì che la RCA, giustamente obbligatoria per chi circoli, (evitando le tante truffe di oggi messe in atto da chi circoli con contrassegni falsi, spesso anche per non avere possibilità di pagare la RCA, che non può essere una giustificazione),venga scaricata sui carburanti, con un piccolo incremento di costo alla pompa (Chi circola deve, per forza, comprare il carburante e, quindi, così, il veicolo sarà sicuramente assicurato). La RCA sarà quindi pubblica, mentre alle Società Assicurative sarà assegnata la gestione delle assicurazioni sulla Patente(RCP !?), di quelle per i Rischi Vari, oggi opzionali, e quella degli eventuali sinistri che, purtroppo, continueranno a verificarsi. Anche questo, mi pare, un corretto provvedimento, verso il raggiungimento di una vera Equità Sociale !!

Pubblicato in COME FUNZIONANO ALCUNE ISTITUZIONI, LEGISLAZIONE OBSOLETA ED INIQUA, RISPARMI PER TUTTI | Lascia un commento

SONO CONVINTO CHE POSSIAMO SUPERARE LA CRISI, MA ANCHE, CHE I POLITICANTI ATTUALI, ILLEGITTIMI, CHE GOVERNANO ARROGANTEMENTE, A “COLPI” DI FIDUCIA, PER LORO LOSCHI, ASOCIALI, “DISEGNI”, NON VOGLIANO CHE CI RIUSCIAMO !!

COLORO CHE GOVERNANO, PURE ILLEGITTIMAMENTE, SONO SOLTANTO POLITICANTI EGOISTI ED AFFARISTI, NON HANNO A CUORE GLI INTERESSI ED IL FUTURO DEI LORO
PAESI, MA SOLTANTO QUELLO PERSONALE E DEI PROPRI COMPARI !!

NON PENSATE, COME STO FACENDO IO, CONTRARIAMENTE A QUELLO DI CUI CERCANO DI FARCI CONVINCERE TUTTI QUESTI “grandi” POLITICANTI, INCAPACI E IN MALAFEDE, INCIUCIATI SOLO PER GESTIRE IL POTERE E FARE AFFARI PERSONALI E/O DI CASTA, CHE LA NS ATTUALE, DISASTROSA, CONDIZIONE ECONOMICA SI POSSA SUPERARE, SOLTANTO, SE LO STATO RIPRENDE A SOSTENERE ADEGUATAMENTE, CON TUTTI I FONDI NECESSARI ED INDISPENSABILI I LAVORI ED I SERVIZI, PUBBLICI, E AD ADOTTARE UN NUOVO, EFFICACE, SISTEMA FISCALE, CHE IMPEDENDO OGNI EVASIONE, FACCIA SI CHE OGNUNO PAGHI LE GIUSTE TASSE E CHE, QUINDI, QUESTE SI RIDUCANO, DANDO RESPIRO A CITTADINI ED AZIENDE CHE, OGGI, DEVONO PAGARE PER TUTTI, ANCHE PER GLI EVASORI !!?? PER L’ATTUAZIONE DI SERVIZI ED OPERE PUBBLICHE, VERREBBERO COINVOLTE LE IMPRESE, CHE ASSUMEREBBERO E RETRIBUIREBBERO PERSONALE, IL QUALE RIPRENDEREBBE AD ACQUISTARE BENI E SERVIZI PRIVATI FORNITI DA AZIENDE PRIVATE CHE RIPRENDEREBBERO LA PRODUZIONE E PER QUESTO, ASSUMEREBBERO DIPENDENTI, VECCHI E/O NUOVI, E ANCHE QUESTI, GODENDO DI UNO STIPENDIO, RIPRENDEREBBERO AD ACQUISTARE ALTRI BENI E ALTRI SERVIZI, ANCORA, E COSI’ VIA, IN UN CRESCENDO CHE E’ FACILE ANCHE IMMAGINARE: NON DIMENTICHIAMO CHE ANCHE TUTTI QUESTI NUOVI PRODUTTORI DI REDDITO, DOVREBBERO PAGARE LE LORO, GIUSTE, TASSE E, QUINDI, L’ERARIO AVREBBE IL CONSEGUENTE “RITORNO” !! IN MODO MOLTO SEMPLIFICATO E’ QUESTO IL “CIRCOLO VIRTUOSO”, CHE SI DOVREBBE E POTREBBE INNESCARE, SE SOLTANTO QUESTI “CIECHI” POLITICANTI, CHE PURTROPPO CI GOVERNANO, ED I LORO SUPERPAGATI, MA INETTI, “CONZA..LENTI”, APRISSERO CLI OCCHI, E SI RENDESSERO CONTO CHE SIAMO TUTTI, LORO COMPRESI, SULL’ORLO DELL’ABISSO E CHE, O CI FERMIAMO E INVERTIAMO IL NS SENSO DI MARCIA ADESSO O NON LO POTREMO PIU’ FARE, NEANCHE VOLENDOLO, LIBERANDOCI DA TRATTATI “CAPESTRO”, SOTTOSCRITTI ILLECITAMENTE A NS NOME, COME “FISCAL COMPACT” E SPENDING REVIEW”, TENENDO BEN PRESENTE, CHE, ……PRIMA DI QUALUNQUE CALCOLO DI “CONVENIENZA”, ECONOMICO E/O FINANZIARIO, PERSONALE E/O DI CASTA, VIENE L’UOMO, CON TUTTE LE SUE ESIGENZE ED I SUOI SACROSANTI DIRITTI AD UNA ESISTENZA DECOROSA: NESSUN PAREGGIO DI “BILANCIO”, NESSUN RAPPORTO (INUTILE) DP/PIL, POTRA’ MAI VALERE QUANTO LA VITA, ANCHE QUELLA, DI UN SOLO ESSERE UMANO !! SE ARRIVIAMO A PENSARE CHE QUESTA POSSA ESSERE LA SOLUZIONE, E LO SAREBBE, IO E VOI, COME MAI NON RIESCONO A PENSARLO QUESTI GRANDI….”TESTE” CHE CI GOVERNANO E LE ALTRE GRANDI “TESTE”, CHE SI SONO SCELTE, A NS CARICO, COME COLLABORATORI: NON SORGE IL DUBBIO, ANCHE A VOI, CHE NON VOGLIANO, CHE NON ABBIANO INTERESSE AD ADOTTARLA E CHE, INVECE, GUADAGNERANNO PERSONALMENTE, TUTTI, MOLTO DI PIU’ A CONSEGNARE IL PAESE E NOI CITTADINI, ORMAI RIDOTTI ALLA POVERTA’ ASSOLUTA, COME “SCHIAVI”, AI POTENTATI ECONOMICI MONDIALI AFFILIATI AI VARI GRUPPI BILDERBERG, ISTITUTO ASPEN, TRILATERAL COMMISSION E ALTRI MENO NOTI, CHE FORSE LI PAGANO PROPRIO E SOLO, PER FARE QUESTO !!
N.B.: SE QUALCUNO DI VOI NON HA ANCORA CAPITO CHIO STA DIETRO I
POLITICANTI, ANCHE ITALIANI, CHE GOVERNANO GLI STATI, LEGGA:
http://www.nuovaalabarda.org/leggi-articolo
dal_cfr_ad_aspen%2C_passando_per_bilderberg_e_la_trilateral..php

Pubblicato in COSA FARE PER SUPERARE LA CRISI ECONOMICA., CURRICULA DI POLITICI, ECONOMIA POLITICA E POLITICA ECONOMICA, FINTA DEMOCRAZIA, PROMOZIONE SOCIALE | Lascia un commento

COME QUESTO PAESE, TRAMITE CERTE SUE LEGGI ANTIQUATE E SUPERATE, DANNOSE, TRANNE PER LE BANCHE E PER GLI ENTI PUBBLICI, FA L’IMPOSSIBILE PER DISTRUGGERE, ANCHE, LE AZIENDE CORRETTE E SANE !!

CI POTREBBE ESSERE QUALCUNO DI VOI,Immagine FERRATO IN MATERIA, CHE RIESCA A SPIEGARMI E A FARMI COMPRENDERE IN CHE RAZZA DI PAESE SIAMO COSTRETTI A VIVERE(!?) E AD IMPRENDERE !!?? IN QUESTO DISASTROSO PERIODO, CONTINUANO AD ARRIVARE ALLA NS AZIENDA COMUNICAZIONI DI CONCORDATI PROPOSTI DA NS CLIENTI, ANCHE IMPORTANTI, CON LE QUALI CI PROPONGONO, A TACITAZIONE DEL NS CREDITI, IL PAGAMENTO, QUANDO E COME NON SI SA, DI RIDICOLE, MISERRIME, PERCENTUALI DI ESSI CHE VANNO DAL 7 %( !!??) AL 24 %(!!??), MENTRE, NON RIUSCENDO A RISCUOTERE I NS CREDITI DA TANTI NS CLIENTI, E NON POTENDO, PERCIO’, FAR FRONTE A TUTTI I DEBITI CON I NS FORNITORI, ALCUNI DI QUESTI CI HANNO NOTIFICATO DECRETI INGIUNTIVI IN CUI, OLTRE AI CAPITALI DOVUTI, CI CHIEDONO E PRETENDONO, ANCHE, GLI INTERESSI, LA SVALUTAZIONE, LE SPESE E I BOLLI., “COME PER LEGGE” !! MA QUALE LEGGE !!?? POICHE’ IL GIUDICE, DA CUI SONO ANDATO A FARE LE MIE RIMOSTRANZE PER LE VERGOGNOSE, INDECENTI, PROPOSTE RICEVUTE, MI HA RIFERITO CHE IL CONCORDATO E’ PREVISTO DALLA “LEGGE”, SE UN’ AZIENDA, “PER LEGGE”, PUO’ PAGARE SOLO DELLE PERCENTUALI COSI’ MISERE DEL SUO DEBITO, MI DOVREBBERO SPIEGARE COME, L’AZIENDA CREDITRICE, DEBBA E POSSA PAGARE NON SOLO I DEBITI, QUELLI SUOI, MA ANCHE GLI INTERESSI E ALTRO ANCORA: E’ SOLO UN’ ALTRA DELLE TANTE INIQUITA’ LEGISLATIVE E GIUDIZIARIE ITALIANE !! PENSATE, COME CREDO SAPPIATE TUTTI, CHE, DI QUESTI NS CREDITI, BEN IL 20 % PER IVA E’ GIA’ STATO “TIRATO” FUORI, DI TASCA PROPRIA, DA NOI, E VERSATO, A SUO TEMPO, ALL’ ERARIO, UN ALTRO 40 %, ALMENO, E’ STATO VERSATO ALL’ERARIO PER TASSE SUL REDDITO, CUI CONCORREVANO GLI IMPORTI FATTURATI, ALTRI IMPORTI, NON FACILMENTE CALCOLABILI, DICIAMO IL 10 %, DEGLI IMPORTI FATTURATI, SONO STATI SPESI PER LA GESTIONE DEL CREDITO STESSO, VISTO CHE LO STESSO RISALE ALMENO AD ALCUNI ANNI ADDIETRO, PER CUI, QUESTO PAESE, TRAMITE LE SUE LEGGI E LE SUE ISTITUZIONI, SENZA AVERMI MAI PERMESSO DI GODERE, DOPO AVER FATTO TUTTI I MIEI DOVERI, ALMENO DI QUALCUNO DEI MIEI DIRITTI, QUAL’E’ LA GIUSTA REMUNERAZIONE PER LA VENDITA LECITA DEI MIEI PRODOTTI, DOPO AVER PRETESO IL PAGAMENTO “A N T I C I P A T O” DEL 70 % DI QUANTO RIPORTATO SULLE FATTURE, PERMETTE, VERGOGNOSAMENTE, CHE MI SI RICONOSCA UN DIRITTO AL SOLO 7 %, CIOE’ AD UN DECIMO, NON DEL MIO CREDITO, MA DELL’IMPORTO CHE HO GIA’ DOVUTO VERSARE, SENZA RIUSCIRE AD AVERE QUELLO CHE, GIUSTAMENTE, MI SPETTA ! LA VERGOGNA E IL RISENTIMENTO, AUMENTANO, QUANDO NELLA STESSA COMUNICAZIONE, ALLE BANCHE, AGLI ENTI PREVIDENZIALI E ALL’ERARIO, CHE SONO CERTAMENTE IN POSIZIONE DI MAGGIORI DISPONIBILITA’, PER CAPITALI E PER ORGANIZZAZIONE, RISPETTO A QUALUNQUE FORNITORE PRIVATO, E CHE QUINDI POTREBBERO BENISSIMO SOPPORTARE SENZA GRAVI RIPERCUSSIONI, IL MANCATO PAGAMENTO DI QUANTO LORO DOVUTO, VIENE RICONOSCIUTO IL 100 % DEI CREDITI VANTATI, COMPLESSIVAMENTE, NON SOLO PER IMPORTI CAPITALI, MA ANCHE PER GLI IMPORTI ACCESSORI E CHISSA’ PER QUALI ALTRI IMPORTI !! SE QUESTA POSSA ESSERE GIUSTIZIA, O ANCHE, SOLTANTO EQUITA’, LO LASCIO GIUDICARE A VOI: SECONDO ME’ E’ UNA INIQUITA’ GRANDE COME UN OCEANO, CHE CONTRIBUISCE SOLO AD AUMENTARE LA NS DISAFFEZIONE VERSO LE ISTITUZIONI !! NON VOGLIAMO CHE IL NS STATO, CONTINUI AD ESSERE…….”FORTE, E PREPOTENTE, CON I DEBOLI, MA DEBOLE E DIMESSO, CON I FORTI”, COME FINORA E’ SEMPRE STATO !! QUESTA LEGGE E’ INIQUA, COME TANTE ALTRE, E VA CAMBIATA SUBITO: IN CASO DI DIFFICOLTA’ ECONOMICHE E FINANZIARIE DI UN’ AZIENDA, TUTTI I SUOI CREDITORI, A QUALUNQUE TITOLO, DEVONO ESSERE TRATTATI DA PARI, PER CUI VANNO SODDISFATTI CON LA STESSA PERCENTUALE DEL CREDITO VANTATO !! QUESTA E’……GIUSTIZIA !! ALMENO LA LEGGE PREVEDESSE CHE IL TRATTAMENTO A NOI RISERVATO, POTESSIMO “GIRARLO” AI NS CREDITORI !! SAREBBE EQUO, CIOE’, CHE, SE I NS DEBITORI CI DANNO SOLO UNA PERCENTUALE DEL NS CREDITO, ANCHE NOI DOBBIAMO ESSERE AUTORIZZATI A PAGARE AI NS CREDITORI LA STESSA PERCENTUALE DEL NS DEBITO: NON VI PARE !!??

nicola conocchiella

Pubblicato in ECONOMIA POLITICA E POLITICA ECONOMICA, EQUITA' FISCALE, LEGISLAZIONE OBSOLETA ED INIQUA, PROMOZIONE SOCIALE | Lascia un commento